PopupJammer

Le vostre domande sull'influenza canina - Risposte

Le vostre domande sull'influenza canina - Risposte (Cura del cane)

Per le persone, la stagione influenzale è dietro l'angolo, ma lo sapevate che per la stagione influenzale dei cani non finisce mai? L'influenza canina è attiva nelle comunità di tutto il paese durante tutto l'anno! Per saperne di più su ciò che i genitori di cani hanno bisogno di sapere sull'influenza canina e su come tenere al sicuro i tuoi cani, abbiamo parlato con Cynda Crawford, DVM, PhD, l'assistente clinico di Shelter Medicine presso Shelter Medicine Program di Maddie presso la University of Florida College of Veterinary Medicina.

Cos'è l'influenza canina o l'influenza canina?

Un carlino malato con una maschera. Fotografia di Shutterstock.

L'influenza canina è un'infezione respiratoria nei cani causata da un virus. Esistono due tipi di virus dell'influenza canina attualmente attivi negli Stati Uniti. I due virus causano malattie simili ma la gestione è diversa. L'influenza canina è molto contagiosa e i nostri cani sono molto vulnerabili a questa malattia. "La maggior parte degli 80 milioni di cani negli Stati Uniti non ha alcuna immunità preesistente a nessuno di questi due virus influenzali canini", afferma il dott. Crawford. "Questo significa che se sono esposti a un [cane] infetto, c'è più dell'80% di probabilità che anche loro si ammalino e si ammalino". 

Come si diffonde l'influenza canina?

Si scopre che non sono solo i cani che possono infettare altri cani - gli esseri umani possono infettare i cani portando il virus attivo sui nostri corpi. "L'influenza canina è trasmessa in modo molto efficace attraverso l'aria da cani che tossiscono, ma le persone possono ottenere i loro vestiti, mani e scarpe contaminati dal virus che è nell'aria intorno a un cane che tossisce", spiega il dott. Crawford. "Quel virus rimarrà attivo su di loro per 12-24 ore, in modo che possano servire da navetta di un virus molto attivo da un ambiente con cani infetti ad altri ambienti dove ci sono cani sensibili".

Quali sono i sintomi dell'influenza canina?

I segni dell'influenza canina o dell'influenza aviaria sono gli stessi di quelli che l'uomo avverte quando viene infettato dall'influenza. Per i cani, questi sintomi durano 10-14 giorni e comprendono febbre, comportamento letargico, diminuzione dell'appetito e tosse, starnuti e naso che cola. Tuttavia, il Dr. Crawford ha spiegato che circa "due su 10 cani infetti svilupperanno una polmonite. Questi cani, circa il 20% di tutti i cani infetti, finiranno per richiedere il ricovero in ospedale per il trattamento della polmonite grave e pericolosa per la vita. "

I sintomi della polmonite nei cani comprendono difficoltà respiratorie. I cani con condizioni di salute croniche sono i più a rischio di gravi complicanze dovute all'influenza del cane.

Quali sono i due ceppi dell'influenza canina?

H3N8 è un virus dell'influenza aviaria appartenente alla popolazione canina degli Stati Uniti dal 2004 e ha infettato migliaia di cani in 42 stati, con centinaia di cani che muoiono per complicazioni polmonari.

Il secondo virus dell'influenza canina, H3N2, è entrato negli Stati Uniti a marzo. Questo ceppo è arrivato negli Stati Uniti attraverso i cani infetti del Sud-Est asiatico, dove il virus è molto comune. Negli ultimi due anni, il virus si è diffuso in tutto il paese. Sembra agli esperti veterinari che H3N2 sembra rendere i cani più malati per lunghi periodi di tempo e "sembra che ci sia una maggiore possibilità che un cane progredisca in polmonite se è infetto da H3N2 rispetto a H3N8", osserva il dott. Crawford.

Quali sono le differenze tra i due ceppi dell'influenza canina?

La principale differenza tra i due ceppi dell'influenza è il periodo di tempo in cui i cani saranno malati. "I cani infettati da H3N2, la nuova [influenza del cane], sono contagiosi con altri cani per il doppio del tempo, il che significa - in base ai dati che abbiamo ora - i cani infetti devono essere isolati da tutti gli altri cani per quattro settimane", Dr. Dice Crawford. "I cani infetti dal virus H3N8 [la vecchia influenza] devono essere isolati dagli altri cani per un massimo di due settimane al massimo."

Il Dr. Crawford spiega che questa è la parte più difficile per i proprietari di animali domestici, perché una volta che i cani sembrano sentirsi meglio, i proprietari torneranno alle loro normali abitudini. Ciò significa che i cani infetti potrebbero inconsapevolmente esporre molti altri cani al virus, in particolare i cani con H3N2.

Dov'è l'influenza canina in questo momento?

Un cane malato Fotografia di damedeeso / Thinkstock.

Quest'estate, sono iniziati focolai di influenza canina nella popolazione di cani da esposizione in Florida e Georgia. Il dottor Crawford spiega la progressione del virus negli ultimi due mesi: "Nel giugno 2017, è stata segnalata un'epidemia nella popolazione di cani da esposizione, a partire da Florida e Georgia e infettando centinaia di cani da esposizione. Si è riversato dai cani da spettacolo nella popolazione di cani da compagnia nella Florida centrale, dove ha infettato i cani nelle strutture di imbarco. Poi, è passato dai cani nelle strutture di imbarco ai cani nei rifugi nel centro di Orlando. Da giugno, questo virus si è trasferito dalla Florida e dalla Georgia in altri 15 stati in cui ha infettato cani da compagnia, cani nei rifugi e cani da esposizione. Attualmente, abbiamo ancora zone di transizione influenzale molto attive in Florida, Texas, Kentucky, Illinois, Indiana e Minnesota.

L'influenza canina è stata segnalata a Houston, in Texas e in Florida. Pertanto, vi sono preoccupazioni sul fatto che i cani che sono stati sostituiti da Hurricane Harvey e Hurricane Irma siano stati esposti al virus dell'influenza canina. Il Dr. Crawford afferma che questo è esattamente quello che è successo nella super tempesta del 2012 a New York e nel New Jersey. In due dei rifugi temporanei che ospitano i cani sfollati, "entrambi i rifugi hanno subito un'epidemia di influenza canina che è durata per due mesi", afferma il dott. Crawford.

Quali cani sono a rischio per l'influenza canina?

Il dott. Crawford afferma che i cani sociali sono i più a rischio per l'influenza canina."Un cane che va in vari luoghi pubblici e interagisce con altri cani della comunità in un parco per cani, sfilata, asilo nido, corso di obbedienza, negozio di animali - questi sono cani che entrano nella comunità e interagiscono con altri cani sociali ," lei dice.

Naturalmente, il rischio del tuo cane aumenta se l'influenza canina è prevalente nella comunità. La dottoressa Crawford raccomanda ai proprietari di animali domestici di guardare notizie locali per segnalazioni e di parlare con i loro veterinari se ci sono epidemie locali di influenza aviaria. Se vedi segnalazioni di un'epidemia nella tua zona, tieni presente che cose come portare il tuo cane in pubblico e portare il tuo cane all'asilo nido comportano un ulteriore rischio di infezione.

Come proteggi un cane dall'influenza canina?

La dottoressa Crawford consiglia di parlare con il vostro veterinario di far vaccinare il vostro cane contro entrambi i ceppi dell'influenza canina. I vaccini antinfluenzali sono simili ai vaccini contro l'influenza umana - non sempre impediscono ai cani di ammalarsi. Tuttavia, il Dr. Crawford spiega che i cani vaccinati sono "meno malati per periodi più brevi, meno contagiosi per gli altri cani, non devono rimanere in quarantena per quattro settimane e hanno meno probabilità di contrarre polmonite".

Raccomanda anche i vaccini per tutti i cani da esposizione o i cani che competono negli sport canini, così come tutti i cani e i cani di servizio che viaggiano con i loro proprietari. I cani che vivono con i veterinari o con il loro staff devono essere vaccinati, così come i cani i cui umani lavorano nei centri diurni o nei centri di addestramento del cane a causa della facilità con cui le persone possono diffondere il virus ai cani.

Pensi che il tuo cane abbia l'influenza canina? Chiama il tuo veterinario prima portandolo dentro

Soprattutto, se pensi che il tuo cane sia malato non porta il tuo cane direttamente dal veterinario. Chiama prima il tuo ufficio veterinario e discuti telefonicamente come condurrai il tuo cane in clinica. L'influenza canina è estremamente contagiosa e il veterinario vorrà coordinare il suo arrivo in clinica per assicurarsi che il cane non esponga altri cani nella clinica al virus dell'influenza. La maggior parte dei cani con influenza canina confermata è in grado di riprendersi a casa con antibiotici fino a quando non ha la polmonite, ma è importante che i cani malati ricevano cure mediche.

"L'influenza canina non è un'infezione stagionale come l'influenza umana. È una presenza per tutto l'anno e cani di tutte le età e tutte le razze sono ugualmente vulnerabili alle infezioni ", avverte il dott. Crawford.

L'American Animal Hospital Association rilascerà presto le linee guida sulla vaccinazione Canine 2017 aggiornate. Questa è una risorsa online disponibile per veterinari e proprietari di animali domestici, che fornisce le raccomandazioni più aggiornate sulle vaccinazioni canine, compresa l'influenza. Visita aaha.org/CanineVaccinationGuidelines per ulteriori informazioni.

Miniatura: fotografia di WebSubstance / Thinkstock.

Maggiori informazioni sulla salute dei cani su Dogster.com:

  • Xilitolo e Cani - Perché questo dolcificante comune è mortale
  • Perché i cani starnutiscono?
  • Quello che la pipì del tuo cane sta cercando di dirti
Sassafras Lowrey è un autore pluripremiato. I suoi romanzi sono stati premiati da organizzazioni che vanno dalla Lambda Literary Foundation all'American Library Association. Sassafras è un Certified Trick Dog Trainer e assiste nelle classi di agility dog. Sassafras vive e scrive a Brooklyn con il suo compagno, un anziano mix di Chihuahua, un mix di pastori salvato e un cucciolo di Terranova, insieme a due gatti autoritari e un gattino semi-selvaggio. Scopri di più a sassafraslowrey.com.